B2 Olginate con cuore e passione che rimonta nel tie break da 2-8

B2 Olginate con cuore e passione che rimonta nel tie break da 2-8

B2 Olginate con cuore e passione che rimonta nel tie break da 2-8

Nel campionato nazionale di serie B2 la Elevationshop.com – Crai V36+ Olginate torna subito alla vittoria, superando al tie-break il Dolcos Volley Busnago, giovane formazione decisamente in crescita, al termine di un incontro ricco di emozioni e capovolgimenti di fronte.

La partita

Dopo aver dominato il primo set, la formazione guidata da Ivan Iosi e Andrea Arisci nel secondo spreca sul 23-21 e subisce la rimonta avversaria. Pronta la reazione nel terzo parziale, ma nel quarto Busnago non concede nulla e pareggia i conti.

Tie break

Si arriva così al tie-break, iniziato nel peggiore dei modi (2-8) sotto i colpi di una irrefrenabile Magazza (classe 2002, nazionale Juniores). Sembra la fine, ma dopo il cambio di campo le olginatesi risalgono punto dopo punto e impattano a quota 12. Le monzesi non ci stanno e si riportano portano avanti (14-12), ma ancora una volta il cuore della Elevationshop.com – Crai V36+ Olginate spinge le ragazze oltre l’ostacolo (15-14). Ancora parità sul 15-15, poi le padrone di casa piazzano due colpi vincenti che valgono due punti.

Iosi

Una partita intensissima, giocata a ritmi altalenanti e con finale al cardiopalma: sotto 2-8 nel tie break mettiamo la quinta e la spuntiamo 17-15. Dopo un primo set mostruoso, giocato ad altissimo livello da parte nostra, Busnago cambia molto e riacciuffa il secondo proprio all’ultimo. Noi teniamo bene in ricezione e arginiamo una superba Magazza, relegandola a un 23% di efficienza in attacco. Un’ottima Cattaneo tiene sempre alto il nostro livello di gioco, ben supportata da Guerini e da una difesa finalmente performante e in piena sintonia col muro. Era un match molto delicato, ma l’abbiamo ben interpretato e soprattutto conquistato con determinazione e attenzione ai particolari. Un grande plauso a queste ragazze che hanno saputo rispondere in modo egregio alla sconfitta col Brembo, ma soprattutto superare l’impasse della quarta frazione e di un avvio, non impeccabile, della quinta. Qualche imprecisione nel secondo e nel quarto set non cancellano una prova caparbia, volitiva e di qualità. Il muro di Cattaneo su Magazza nel tie-break, che è valso è 14 pari, ne è una prova concreta. Un passo avanti ancora in questo campionato; vedremo cosa riusciremo a fare con continuità e dedizione al lavoro.

 Tabellino

Colombo 2, Guerini 17, Fezzi 8, Giobbe 15, Cattaneo 17, Cardoni 14, Fizzotti (L), Serafini, Moreschi 2, Angelinetta, Malvaso 1. All.: Iosi – Arisci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *