Vtb due punti in rimonta

Vtb due punti in rimonta

Vtb due punti in rimonta

Dopo le due schiaccianti vittore ottenute in Coppa Lombardia, il Volley Team Brianza Maxi Sport non riesce a ripetersi all’esordio in campionato e deve sudare le proverbiali sette camicie per superare Sanda Volley.

VTB in campo con Manzoni opposta a Zucchi, Cottini e Sala in posto quattro, Corti e Dozio al centro e Ronchetti libero.

Partita

Il primo set è appannaggio di un VTB determinato, solido e senza troppe sbavature: la battuta è efficace e le attaccanti vanno a segno regolarmente, così il vantaggio col passare dei punti aumenta e raggiunge anche le sei lunghezze; sul finale di set le monzesi cercano invano di recuperare, col set che si conclude 21-25 a favore della formazione di coach Tona.

Seconda e terza frazione sono in fotocopia e non solo per il punteggio: le locali riescono a trovare fluidità nel gioco mettendo in difficoltà le bianco blu che, sorprese dalla reazione, calano vistosamente in attacco e nonostante la girandola di cambi non riescono a invertire l’inerzia, trovandosi così in svantaggio per due set a uno con un doppio 25-22.

Strigliate da coach Tona, Sala e compagne nel quarto parziale ritrovano lucidità e mettono in campo quella grinta che era mancata nelle due precedenti frazioni: Sanda non può nulla e crolla sotto i colpi delle barzaghesi che trascinano la gara al tie break con un eloquente 11-25.

Il primo tie break stagionale sorride al Volley Team, costretto a inseguire nelle prime fasi ma solido e implacabile dopo il cambio campo: 11-15 il parziale che consegna alle bianco blu i primi due punti in classifica. Sabato 20 l’esordio casalingo con la sfida a Carimate, formazione comasca neopromossa reduce dal 3-1 su Cus Pavia. Inizio gara alle 20.30 a Barzago.

Tabellino

Sanda Volley – Volley Team Brianza Maxi Sport: 2-3 (21-25, 25-22, 25-22, 11-25, 12-25)

VTB: Manzoni (17), Sala (11), Trezzi, Badiane (1), Ghezzi, Ronchetti L1, Zucchi (5), Cottini (17), Dozio (18), Redaelli, Corti (11). N.e. Magni (L2) All. Tona, Colombo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *