Perego torna in campo Mi mancava la gara

Perego torna in campo Mi mancava la gara

Perego torna in campo Mi mancava la gara

Manuela Perego ritorna in campo. Nella prossima stagione giocherà a Galbiate. A un anno dall’addio alla maglia biancorossa e alla pallavolo giocata, l’ex capitano della Picco ha deciso di rimettere le ginocchiere. Una sola volta la forte schiacciatrice aveva lasciato Lecco per indossare la divisa del Rastà. Poi solo biancorosso nella sua carriera.

La motivazione

«Ho deciso di riprendere a giocare – conferma l’ex numero nove della Picco – per una forte motivazione personale. Mi è mancata la sensazione di mettere divisa e ginocchiere e scendere in campo il sabato: la competizione è la cosa che più mi è mancata». L’avvicinamento con Galbiate è avvenuto già durante questa stagione visto che suo marito, Davide Curioni, era il secondo allenatore della squadra maschile.

La decisione

«Ho conosciuto, seguendo la squadra maschile, il dirigente Marco Corti, e il presidente Giuseppe Colombo. Mi avevano chiesto di allenare una squadra ma avevo detto di no. Ora invece sono convinta di tornare in campo. Una scelta fatta anche perché mio marito, per un periodo di tempo e per lavoro sarà lontano». Un piccolo infortunio alla spalla ha un po’ frenato il sì al Galbiate. «Un problema che ho avuto durante un torneo di beach volley che ho fatto a agosto dell’anno scorso. Molto forse però è dipeso dai 20 anni di attività senza mai fermarsi. Comunque, nel giro di qualche mese, il piccolo problemino dovrebbe risolversi».

Numero di maglia

Carica agonistica, motivazione e salti che sfidano la legge di gravità il marchio di fabbrica di Manuela Perego. «Avrò il mio fidato numero 9? Speriamo. Al massimo vorrei il 6 che è un 9 rovesciato e anche quello con cui giocava mio marito».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *