Mandello prima occasione per la B2 sfumata

Mandello prima occasione per la B2 sfumata

Mandello prima occasione per la B2 sfumata

Il Mandello vede sfumare la prima occasione per centrare la B2. Infatti le ragazze guidate da Valsecchi, nel girone che ha coinvolto le seconde classificate di serie C, chiudono al secondo posto.
Dopo aver vinto il match interno di mercoledì contro Gussago per 3-0 (25-21, 25-18 e 25-18) le bluarancio cedono 3-1 (25-19, 25-22, 22-25, 25-23) sul campo del Vivi Volley: domenica sera si è giocato il match fra Gussago e le varesine. Un’altra opportunità arriverà quando le mandellesi sfideranno una delle vincenti dei gironi dove si scontrano le terze e le quarte classificate di serie C.

Venerdì

«Una partita in salita contro un avversario ben organizzato a muro e in difesa – l’analisi del tecnico Daniele Valsecchi – In battuta siamo stati poco incisivi e in ricezione abbiamo subito troppo non permettendo a Maresi di riuscire a sfruttare i nostri centrali». Mandello sprecone nel corso del secondo e quarto set . «Nel secondo abbiamo impattato a quota 22 ma poi ci siamo fermati commettendo qualche errore di troppo. Stesso problema che abbiamo avuto nel corso del quarto quando abbiamo raggiunto l’avversario a quota 16».
Col Vivi Volley Mandello parte subito male, 13-7 e poi 20-13, stesso film nel secondo parziale, 13-8. Diverso invece il copione del terzo quando le lecchesi conducono fin dalle prime fasi, 3-7 e 8-16. Il divario si riduce ma Mandello riesce a vincere. Nel quarto le lariane tornano a rincorrere l’avversario, 13-9 ma nel finale tornano sotto 22-21, il guizzo finale però è delle padrone di casa.

Il primo incontro

Mercoledì un incontro aggressivo fra le mura amiche per le lecchesi che, fin dall’avvio, mettono in crisi le avversarie sul turno di battuta di Cuciniello. Gussago soffre e non riesce a essere incisivo in attacco: solo da posto 2 con Cappelletti riesce a pungere. Dal 20-16 le bresciane si rifanno sotto, 20-19. Colombo e Vizzini respingono le rivali: meno errori e battuta la formula vincente bluarancio. Nel secondo set Mandello domina, 15-8. Poi però si stoppa, 17-15. Dentro capitan Sacchi e un paio di sue combinazioni con Maresi stendono Gussago. Terzo set ancora con le lecchesi che fuggono, 12-7. Bresciane che arrivano fino al 16-15 prima di arrendersi sotto i colpi di Cuciniello e Marconi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *