Serie B Picco non si ferma sabato la festa

Serie B Picco non si ferma sabato la festa

Serie B Picco non si ferma sabato la festa

Lecco non fa sconti e batte anche Uniabita. Un incontro combattuto nelle prime due frazioni ma che dal finale del secondo set è stato a forti tinte biancorosse.

Lancini

Felice il bomber Arianna Lancini. «E’ stata una partita abbastanza combattuta nei primi due set: l’inizio dei primi due parziali è stato sempre punto a punto, mentre nei finali siamo riuscite a creare un buon distacco e abbiamo lasciate le avversarie a 22 e poi 18. Il terzo, invece, è andato bene per noi sin da subito, Cinisello è sempre rimasto dietro parecchi punti. E’ stata una bella partita perché il coach ha scelto di far giocare tutte le mie compagne. Ina ha fatto anche un punto nel suo primo ingresso in B2».

Milano

Contento e determinato il tecnico Gianfranco Milano. «Abbiamo voluto fortemente chiudere ancora 3 a 0 la partita, per continuare la striscia positiva che ci sta accompagnando da settimane. Arriveremo così all’ultimo incontro di campionato con ancora più entusiasmo, pronti a celebrare la promozione in B1 davanti ai nostri tifosi e a tutte le componenti della società che sicuramente festeggeranno con noi».

La festa

Sabato, nell’ultimo incontro, la Picco festeggerà davanti al suo pubblico atlete e staff che hanno raggiunto la promozione in B1 dopo 25 anni. L’ingresso sarà gratuito e nell’occasione la Picco consegnerà le borse studio alle sue atlete under 16 e under 18 che si sono distinte non solo nello sport ma anche sui banchi di scuola. Appuntamento fissato alle ore 21 al palazzetto del Bione

Tabellino

UNIABITA 0
ACCIAITUBI 3
UNIABITA:Villa 10, Ripamonti 2, Consonni 4, Roncoroni 7, Marzorati 4, Guerriero, Tonelli (L), Quartarella 1, Valli 5. N.e.: Roncorolo, Vitaglione, Marelli. All.: Robbiati.
ACCIAITUBI:Bruno 9, A. Lancini 13, Franco 9, M. Lancini 3, Fezzi 2, Ferrario 11, Pastrenge (L), Spreafico 8, Cara 1, Stomeo, Asiaghi. All.: Milano – Ficarra.
PARZIALI:22-25 (22’); 18-25 (22’); 15-25 (22’).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *