Volley: Olginate e ex tifano e credono in Sylla

Incredulità e stupore. Queste sono le reazioni presenti nelle persone che hanno incrociato Miriam Sylla nella prima parte della sua carriera pallavolistica a Olginate. La giocatrice di Valgreghentino ha poi proseguito la scalata con la maglia di Orago prima di arrivare alla Foppapedretti, fino a giungere alla nazionale.
Stupito e sicuro di un lieto fine per la brutta vicenda, il dirigente di Olginate, Virgilio Bonacina, colui che ha portato Miriam in biancoblù fin da giovanissima. «Ovviamente non ci credo ancora. Spero che si siano sbagliati e che possa uscirne pulita». Convinto che si tratti di un errore anche l’ex tecnico di Olginate, Andrea Ripamonti che, con Miriam in campo, ha vinto il titolo provinciale dell’Under 16. «Attendiamo le controanalisi prima di giudicare. Io sono convinto che si tratti di un errore».
Il presidente della Polisportiva Olginate Samuele Biffi è sicuro, avendo conosciuto Miriam, che la classe 1995 non si arrenderà facilmente e non fa mancare tutto il suo sostegno alla sua ex atleta. «Non mi permetto di esprimere giudizi su questa vicenda perché riguarda una sfera molto delicata e personale e perché non conosco tutti i particolari; ci sono persone e organismi deputati a far luce sulla vicenda. Dal punto di vista umano siamo molto vicini a lei in questo particolare momento: Miriam rimane sempre la ragazza solare e disponibile che abbiamo conosciuto quando ha trascorso con noi i primi anni della sua carriera pallavolistica. Quando può, risponde volentieri ai nostri inviti in particolari occasioni. Conoscendo la sua tenacia e la sua grande forza di volontà sono certo che supererà anche questo momento così difficile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *