Volley nazionale: Sylla, un solo lampo nel World Grand Prix

L’Italia, nella rosa l’ex Olginate cresciuta a Orago Miriam Sylla, chiude seconda il World Grand Prix 2017 battuta in finale dal Brasile al tie break. Un match in cui Miriam non ha trovato spazio in campo.
Azzurro che Sylla e’ riuscita a rivestire dopo l’esperienza delle Olimpiadi. Infatti dopo Rio la giovane classe 1995 era uscita dal club azzurro. Richiamata dal tecnico Davide Mazzanti, dopo il torneo per le qualificazioni ai Mondiali 2018, Miriam è stata fra le protagoniste della qualificazione alla final six del torneo che si è giocato in Cina.
All’esordio della final six vittoria contro gli Usa: Miriam è entrata in campo nel quarto set sfoderando la sua potenza in attacco. Alla fine per l’ex Olginate 4 attacchi messi per terra su 9 tentativi. Il coach azzurro a fine partita ha dichiarato che Miriam è stata brava a farsi trovare pronta. Una vittoria che è valsa la qualificazione alla semifinale.
Contro la Serbia due set da titolare ma per Sylla è una giornata non molto felice. La squadra non gira e nelle prime 2 frazioni l’Italia è in affanno così come l’ex numero 17: per lei solo 1 punto (1 su 9 la statistica in attacco) . Poi la semifinale vincente contro la Cina. L’ex biancoblù entra in campo nel primo set e parte nello starting six nel secondo mettendo a segno complessivamente 2 punti: un muro e un attacco.  Egonu e Chirichella le protagoniste assolute del match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *