Volley serie Bm: Cisano primo ko interno, gara 1 di finale amara

Doveva arrivare proprio una squadra solida come Ongina, con anche una stella ex Serie A, per interrompere l’imbattibilità casalinga della Tipiesse Mokamore Cisano che durava da quasi due anni. I Piacentini, forti della vittoria in 2 gare con Bolzano, mettono in scena una partita praticamente perfetta: precisi a muro e in ricezione, trovando poi una serata strepitosa del cubano Maikel Cardona (con un passato in A tra Modena, Piacenza e non solo) che mette a referto ben 27 punti, risultando a tratti incontenibile. Ora però non è ancora detta l’ultima parola per la Tipiesse Mokamore visto che sabato 3 giugno ci sarà gara 2 sul campo dell’Ongina: con una vittoria i bergamaschi riaprirebbero la serie, giocandosi così poi la decisiva gara 3 di nuovo a Cisano davanti al pubblico amico. L’imperativo quindi, nonostante la sconfitta, è quello di crederci sempre!

Per questa partita coach Cristian Zanchi si affida al consueto sestetto iniziale, composto da Marcelo Costa e Ruggeri sulle bande, Sartirani e Milesi al centro, Burbello sul lato opposto, Giussani in palleggio e Oliveto come libero.

L’avvio di gara sorride ai padroni di casa che, trascinati da Burbello, allungano sul 9/6. Gli ospiti rimangono comunque sempre in partita e rispondono a cavallo del secondo tempo tecnico (15/17). Nel finale il Cisano prova piano piano a rientrare, ma a chiudere i conti è l’Ongina con il muro decisivo di Bonola (20/23) e la schiacciata di Cardona per il 21/25 finale.
Gli ospiti, avanti 0-1, partono bene anche nel secondo periodo, trovando il break decisivo a metà frazione e assicurandosi il +5 al secondo tempo tecnico (11/16). Anche questo set sembra incanalato sui binari dei piacentini, ma la squadra di coach Zanchi regala a tutto il pubblico una poderosa reazione: i bergamaschi prima impattano sul 17 pari e poi mettono la freccia di sorpasso, involandosi verso il 25/22 finale. 1-1 e match riaperto.

Nel terzo set si va sempre sull’altalena, con continui sorpassi e controsorpassi. I gialloneri vanno avanti al secondo timeout tecnico (14/16), ma il Cisano risponde con il muro di Sartirani (18/17). Il punto del numero 12 cisanese dà il via ad un break dei padroni di casa che hanno così in pugno il set sul 22/19. I bergamaschi non hanno fatto però i conti con Cardona: l’opposto di origini cubane trascina i suoi ad una clamorosa rimonta (22/25) confezionando ben 4 punti dei 6 finali di squadra.

La squadra di coach Zanchi subisce il classico contraccolpo psicologico all’inizio della quarta frazione e va sotto 1/6 con tre attacchi out e due murati. Anche questo set sembra indirizzato nelle mani dei piacentini, ma per Costa e compagni non è ancora arrivato il momento di alzare bandiera bianca: i bergamaschi ribaltano completamente la situazione, tornando avanti al secondo tempo tecnico (16/15). Al rientro due ace di Binaghi rilanciano i piacentini (16/18) che poi dilatano ancora il punteggio, sfruttando qualche errore dei locali (17/21). Il buon ingresso al servizio di Parma tiene ancora aperto il set (20/21), ma ci pensa il solito Cardona ha scrivere la parola fine (20/23). Infine l’Ongina chiude i conti con Nasari e l’ace di Pazzoni (21/25).

Abbiamo lottato e combattuto. La partita si è giocato sugli episodi che all’inizio sembravano girare a nostro favore, ma poi la situazione si è capovolta. Comunque sono soddisfatto dei miei ragazzi che hanno già fatto qualcosa di straordinario e anche oggi son rimasti sempre in partita” – è il commento del tecnico Cristian Zanchi, che pensa già al ritorno ad Ongina – “Ora andiamo sul loro campo sereni per provare a ribaltare questo risultato: non sarà semplice, ma ce la possiamo fare.

 TIPIESSE MOKAMORE CISANO CANOTTIERI ONGINA PIACENZA 1-3

 PARZIALI: 21-25, 25-22, 22-25, 21-25

TIPIESSE MOKAMORE CISANO: Milesi 8, Giussani 1, Costa 10, Sartirani 10, Burbello 18, Ruggeri 7, Oliveto (L1), Parma, Bernardi, Carenini, Quintieri, Cereda (L2). All. Zanchi, Bonfanti

CANOTTIERI ONGINA PIACENZA: Bonola 5, Giumelli 1, Nasari 6, De Biasi 14, Cardona 27, Caci 12, Bisci (L), Binaghi 4, Bara, Pazzoni 1. N.e.: Miranda, Filipponi. All. Botti, Zanichelli

ARBITRI: Luca Pescatore e Matteo Mannarino di Roma

Tipiesse Mokamore Cisano: battute sbagliate 16, ace 2, ricezione positiva 57% (perfetta 39%), attacco 46%, muri 6, errore 27

Canottieri Ongina: battute sbagliate 17, ace 4, ricezione positiva 76% (perfetta 46%), attacco 53%, muri 9, errori 34.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *