Volley final four Scudetto: troppo Lemen per la Piccolginate, sfuma il triplete

Sfugge il triplete all’Elevationshop.com Piccolginate, già vincitrice di campionato e Coppa Lombardia. Nella final four Scudetto giocata fra le mura amiche la squadra di Tirelli e Sersale si arrende nella finale per il primo posto al Lemen. Un 3-0 con poche occasioni in cui le lecchesi sono parse poter impensierire l’avversario.
Primo set che la Piccolginate regge fino a quota 11. Lemen sbaglia qualcosa di troppo in battuta (5 errori dai 9 metri fruttano alle leoncine la metà dei loro primi 10 punti) mentre le ragazze di Tirelli e Sersale riescono a mettere pressione all’avversario con qualche bella difesa. Poi però è Fumagalli show. In attacco sorregge le compagne e in battuta mette in crisi le avversarie. In un attimo le bergamasche volano con Lissoni al posto di Rocca che, in ricezione, va in tilt. Morstabilini continua a picchiare, Bonacina l’unica che punge in attacco concede però l’ultimo punto alle avversarie, 19-25.
Secondo set che inizia con una Piccolginate che gioca con più piglio dai 9 metri e Lemen soffre. Fumagalli sbaglia il suo primo attacco: è il primo vantaggio delle leonesse. Poi però Lemen prende decisamente in mano il match. Alle stelle Morstabilini e Fumagalli si sostituiscono Gavazzeni, Erba e Pedrini. Il ritmo delle bergamasche è insostenible Olginate fatica in seconda linea, 8-10. Altro strappo ospite dal 10-16. Fumagalli ritrova punti solo nel finale, il primo sul 14-21: 15-25 il finale.
La terza frazione parte male per le lecchesi che paiono uscire dal match e in balia dell’avversario. Dal 4-9 però le ragazze di Tirelli e Sersale non mollano, impattano a quota 11 e sorpassano, 15-14. Fumagalli risolve dalla seconda linea una situazione difficile. Lemen mostra qualche crepa ma ritrova energia e margine, 23-18. Nel finale spreca qualcosa, due turni di servizio out, ma poi chiude, 25-21.
Un successo meritato per la squadra bergamasca che ha avuto pochi momenti di difficoltà e che si è mostrata più continua e ordinata.
Premio come miglior giocatrice alla schiacciatrice Lisa Fumagalli a completare la giornata magica del Lemen. Nelle leoncine buona prova di Bonacina che però non è stata sorretta con continuità dalle compagne di squadra. Rimane il rimpianto ma domenica sera la Piccolginate è parsa sempre in affanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *