Volley serie B: Cisano, Natale al terzo posto

La Tipiesse Mokamore Cisano conclude in bellezza il 2016 grazie alla vittoria interna nel big match di giornata contro i sardi dell’Olimpia Sant’Antioco. Con questi tre punti i bergamaschi superano i rivali al terzo posto e rimangono attaccati al treno delle prime due della classe.

 Per questa partita coach Cristian Zanchi si affida al consueto sestetto, composto da Marcelo Costa e Ruggeri sulle bande, Burbello sul lato opposto, Sartirani e Milesi al centro, Carenini in palleggio e Oliveto come libero, che si alterna con il giovane Cereda per tutto il corso del match.

 Il Cisano parte subito forte grazie ad un grande servizio e arriva al primo time-out tecnico sul 8-1. Gli ospiti rientrano bene in campo e provano a macinare gioco, ma i locali mantengono comunque un confortante vantaggio (16-8). Ancora una volta il time-out rinvigorisce Sant’Antioco, che piazza un parziale di 0-4, ma ci pensa Ruggeri a fermare il break avversario. Coach Zanchi prova a cambiare e si gioca le carte Giussani e Parma. La mossa si rivela azzeccata e i bergamaschi tornano ad allungare fino al 25-16 finale. Più equilibrato il secondo periodo: il Cisano tiene sempre la testa avanti con pochi punti di vantaggio. I sardi però non ci stanno e provano piano piano a rientrare, fino all’aggancio definitivo sul 23 pari. Il finale di set è al cardiopalmo, ma prima Burbello e poi un errore avversario scrivo il 25/23 a favore del Cisano. Senza storia il terzo parziale con gli ospiti che hanno un moto d’orgoglio e piazzano subito un break devastante in avvio. Il Cisano fatica a tenere il passo degli ospiti e si disunisce, lasciando la strada spianata al Sant’Antioco per il 15/25 finale. Nel decisivo quarto set coach Zanchi lancia subito Giussani in regia ad illuminare gli attaccanti bergamaschi. Il Cisano prova più volte a scappare, ma gli ospiti rimangono sempre attaccanti con le unghie agli avversari. Nel finale i locali gettano il cuore oltre l’ostacolo, trovando i punti per il decisivo allungo finale (24/21). La parola fine sul match la scrive Marcelo Costa con un attacco murato fuori dagli avversari.

L’analisi di coach Zanchi.

Una vittoria un po’ sofferta, ma molto importante. Sapevamo di affrontare una squadra ostica, ma anche di avere tutte le carte in regola per fare un buon risultato”  “Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi, in particolare al nuovo palleggiatore Stefano Giussani, che si è ben comportato nel quarto set. Ora abbiamo un paio di settimane tranquille e poi testa a Olbia.

L’opposto Francesco Burbello.

Cosa è successo nel terzo set? Abbiamo subito un break iniziale, che non siamo più riusciti a recuperare e poi ci siamo disuniti. Dopo siamo stati bravi a ritrovarci nel quarto periodo e a partire nuovamente forte, mettendo sotto i nostri avversari. Se mi aspettavo la vittoria? Noi puntiamo sempre al risultato migliore. Se giochiamo uniti, diventa difficile per tutti affrontarci.

 Tipiesse Mokamore Cisano 3-1 VBA Olimpia Sant’Antioco Cagliari

Parziali: 25/16, 25/23, 15/25, 25/21.

 Tipiesse Mokamore Cisano: Sartirani 8, Burbello 14, Ruggeri 7, Milesi 10, Carenini, Marcelo Costa 19, Oliveto (L1), Giussani 1, Parma 1, Bernardi, Cereda (L2), N.e.: Quintieri. All.: Zanchi – Bonfanti

Vba Olimpia Sant’Antioco: Genna 15, Deserio 6, Dalmonte 15, Crusca 3, Usai 13, Muccione A. 1, Mocci (L), R. Muccione 3, Longu, Granara, N.e.: Meleddu, Puggioni. All.: Longu – Mocci.