Volley serie B2f: Picco ritrova il sorriso contro la Foppapedretti

FOPPAPEDRETTI 1
PICCO LECCO 3
FOPPAPEDRETTI: Battista 11, Frigeni 1, Botti 3, Rossi 7, Cometti 11, Micheletti 2, Rota (L1), Civitico 8, Ruffa (L2), Crespi 10. N.e.: Besana, Fontana, Fumagalli. All.: Prezioso – Boschini.
PICCO LECCO: Boscolo 6, A. Lancini 5, Ferrario 10, Mazzaro 11, Losa 10, Quartarella 11, Pastrenge (L1), Ulaj, Perego 4. N.e.:Asiaghi, Moreschi (L2), Maggi, M. Lancini. All.: Borgnolo – Curioni.
PARZIALI: 15-25 (24’); 21-25 (27’); 25-16 (23’); 21-25 (27’).
COMMENTO La Picco ritrova la vittoria in trasferta dopo il ko contro Offanengo e Fiorenzuola. Le ragazze di Borgnolo e Curioni forniscono una prova convincente sul campo delle giovani ragazze della Foppapedretti Bergamo: 4 set intensi, contro una squadra molto giovane e dotata fisicamente.
Primo parziale a forti tinte biancorosse. Le lecchesi spingono da subito in battuta mettendo in crisi il gioco avversario. Secondo set che vede accendersi la battaglia. Dai 9 metri parte l’assalto lecchese. Pochi errori e una capacità di fare molto male all’avversario: un mix letale per le giovani speranze della squadra orobica che cede nel finale.
Nel terzo set la musica cambia. E’ la Foppapedretti a spingere con maggiore efficacia dai 9 metri, mentre le lecchesi calano di intensità. Il gioco delle rossoblu passa maggiormente dal centro e la Picco soffre. Match riaperto. Le speranze bergamasche di conquistare punti preziosi per la salvezza si infrangono nel quarto set. Lecco torna in campo aggressivo e ordinato, tenendo a bada lo strapotere fisico della squadra di casa. Le locali nel finale pagano qualche imprecisione.
Una lenta ripresa quella biancorossa che deve ritrovare fiducia e automatismi.
La nostra squadra deve continuare a riprendere coscienza della propria forza e ad aggredire l’avversario sin dal servizio, per facilitare poi la correlazione muro-difesa. Nelle ultime settimane, insieme all’attacco di palla alta, stava facendo troppa fatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *